Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

L’art. 15, c. 1 lett. c), Legge 183/11, modificando l’art. 43, c. 1, DPR 445/2000,  prevede che le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto di dichiarazioni sostitutive  - di cui agli artt. 46 e 47 DPR -, oltre a tutti i dati e i documenti in possesso delle pubbliche amministrazioni.

Le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi che abbiano necessità di effettuare presso il Comune di Polla i controlli previsti dall’art. 43 DPR 445/2000 su dati contenuti nei registri anagrafici e di stato civile devono presentare una richiesta diretta all’Ufficio  dei Servizi Demografici utilizzando la modulistica da trasmettere al seguente indirizzo : protocollo.polla@asmepec.it

La risposta verrà fornita tramite PEC entro e non oltre 30 giorni dalla data di presentazione dell’istanza.

In tutti i casi in cui il controllo delle dichiarazioni sostitutive ex artt. 46 e 47 DPR 445/2000 non riguardi i registri di anagrafe o stato civile, bensì alti tipi di dato custoditi dalla Civica Amministrazione, il referente Ufficio Incura l’immediato inoltro della richiesta all’ufficio comunale competente per la verifica, assegnando al medesimo un termine congruo per garantire il riscontro all’ente richiedente, sempre a cura dei Servizi Demografici, nei tempi previsti dalla legge.

Per la consultazione diretta degli archivi informatici dell’Anagrafe del Comune di  Polla, le pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi interessati possono contattere il numero telefonico 0975376227

I soggetti privati che abbiano necessità di verificare la veridicità di dichiarazioni sostitutive di cittadini possono acquisire i dati necessari previo accordo formale da stipulare con il Comune di  Polla sempre tramite l’Ufficio Angrafico.

Si ricorda che il Comune di  Polla inzia ad aderire al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), un passo avanti verso la semplificazione nell’accesso ai servizi online.

I cittadini possono accedere ai servizi online    delle Pubbliche Amministrazioni che progressivamente stanno aderendo a SPID, con un unico nome utente e un'unica password: un sistema di accesso semplice, sicuro e veloce, utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

I servizi on line del Comune di  Polla utilizzeranno le credenziali riferite alla persona fisica, che eventualmente agisce in nome e per conto di una persona giuridica. Anche con SPID la registrazione deve essere effettuata come persona fisica in quanto l'utilizzo dei servizi on line è garantito con identità SPID come cittadino.

I cittadini possono stampare dal proprio pc i certificati anagrafici e gli estratti di nascita. Si possono richiedere anche tutti gli altri certificati di stato civile che verranno spediti all’indirizzo indicato o ritirati presso l’ufficio prescelto.

Le credenziali SPID non vengono rilasciate dal Comune ma direttamente dai "Gestori di Identità Digitale" individuati dal Governo che sono indicati sul sito https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti da dichiarazioni sostitutive di certificazioni e da dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà.

Sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati, inoltre, è apposta a pena di nullità, la dicitura: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.